Come inizio

 

Caro Umano in Fase di Risveglio,                               

di solito chi è all’inizio del viaggio o ha appena ‘trovato’ il mio sito naviga a vista nella nebbia; da una parte c’è la confusione totale e dall’altra una ‘fame’ difficile da definire e soprattutto da saziare. Io ti propongo il percorso che ho fatto io e che funziona solo se lo fai – il resto è makyo.

Ecco i primi 5 passi da cui potrai ‘sensare’ se questo materiale risuona con te.

IL 1° PASSO: T’invito a leggere in fondo a questa pagina ‘I 12 Sintomi della Tua Divinità che si Risveglia’ perché io ho scoperto di essere Shaumbra dopo averli letti.  Chi me ne aveva parlato? Nel mio periodo ‘meditativo’ con Osho ero in spiaggia a Goa, India; una ragazza brasiliana mi offrì un caffè e dopo 2 ore mi disse: “Sai, credo che tu sia Shaumbra!” Io le chiesi cosa fosse e lei mi parlò di un gruppo di umani con qualità particolari e m’indirizzò sul sito del Crimson Circle dove li lessi; su 12 ne avevo 11!   Subito dopo lessi il primo messaggio di Tobias che mi ricordò ‘Casa’ – piansi per ore e poi decisi di iniziare a tradurli per poterne parlare con qualcuno. Iniziai nel 2006 e non ho più smesso; finora ho tradotto tutti gli Shoud di Tobias e di Adamus – ormai li ho tutti sotto la pelle – molti eventi dal vivo in Italia e quasi tutti i libri di Adamus. 

IL 2° PASSO: T’invito a leggere in fondo a questa pagina un breve messaggio di Tobis che s’intitola ‘Ti Ricordi?’ canalizzato in Corea nel 2009. Parla dell’ultima conversazione che hai avuto con il tuo Angelo prima di rientrare sulla Terra. Se ti ricordi, se ti vengono le lacrime e la pelle d’oca allora forse fai parte di questo gruppo

IL 3° PASSO: Si tratta di trovare il modo per ‘sopravvivere’ con e ai babbani – quelli che non conoscono la magia – e usare la Nuova Energia. Ecco a cosa serve la Cassetta degli Attrezzi della Nuova Energia che trovi in fondo alla pagina. Sono gli strumenti consigliati da Tobias: basta metterli in pratica e funzionano e se non funzionano è perché non li metti in pratica – il resto è makyo e scuse varie.

IL 4° PASSO: Se il materiale continua a risuonarti e vuoi saperne di più – cioè se vuoi conoscere proprio tutta la storia, fin dall’inizio – vai in libreria e compra ‘Il Viaggio degli Angeli’ edito da Stazione Celeste. È la vera storia della Creazione e di come tutto iniziò e no, se sei cristiano o peggio ancora cattolico no, non ci troverai il Dio che ti aspetti … ma forse potresti trovare una nuova prospettiva che unisce creazionismo ed evoluzionismo come due ballerini di tango.

IL 5° PASSO: Se hai resistito fin qui e hai ancora fame, sotto la categoria ‘Tobias’ troverai tutta la Serie del Creatore che contiene gli strumenti iniziali per cambiare la tua vita e imparare a giocare e a dare ordini all’energia. Il Muretto Basso, il Forno della Grazia, le Pennellate Ampie e gli altri ‘strumenti’ funzionano davvero – io li ho provati tutti – e se non funzionano è solo perché non ci credi. Sono 13 lezioni semplici e fantastiche che riassumono tutti i principi del Crimson Circle.

Caro Non Più Solo Umano, ti auguro buon viaggio.

Forse sarà terribile, forse sarà meraviglioso ma una cosa è certa e lo è fin d’ora:

SARÁ PROPRIO COME L’HAI CREATO TU. 

Da Gioia con gioia.

 1° PASSO – I 12 SEGNI DELLA TUA DIVINITÀ CHE SI RISVEGLIA

1. IL CORPO FA MALE, SOPRATTUTTO SPALLE E COLLO – Questo è il risultato degli intensi cambiamenti che stanno avvenendo a livello del tuo DNA mentre dentro di te si risveglia il seme cristico. Passerà presto.

2. PROVI SENSAZIONI DI PROFONDA TRISTEZZA INTERIORE SENZA UNA RAGIONE APPARENTE – Stai rilasciando il tuo passato (questa vita e le altre) e ciò determina sensazioni di tristezza simili alla sensazione che provi quando traslochi da una casa in cui hai vissuto per molti anni alla casa nuova. Anche se vuoi traslocare sei triste perché ti lasciate alle spalle i ricordi, l’energia e le esperienze della vecchia casa. Anche questa sensazione passerà presto.

3. PIANGI SENZA UNA RAGIONE APPARENTE – È una sensazione simile a quella del punto 2. È una cosa buona e fa bene permettere alle lacrime di scorrere perché Ti aiutano a rilasciare la vecchia energia interiore. Anche questo sintomo passerà presto.

4. DI COLPO CAMBI CARRIERA/LAVORO – È un sintomo molto comune. Mentre tu cambi, anche le cose intorno a te cambiano. Non preoccuparti proprio adesso di trovare il lavoro o la carriera ‘perfetti’, perché anche questo passerà. Sei in transizione e potresti cambiare parecchi lavori prima di trovare quello che rispecchia la tua passione.

5. TI RITIRI DALLE RELAZIONI FAMIGLIARI – Sei collegato alla tua famiglia biologica dal vecchio karma e quando esci da quel ciclo karmico, i legami con le vecchie relazioni si sfaldano e avrai l’impressione che ti stai allontanando da famiglia e amici. Tutto ciò passerà presto. Dopo un certo periodo di tempo potrai sviluppare con loro una nuova relazione più appropriata e comunque la vostra nuova relazione si baserà sulla Nuova Energia, quindi senza attaccamenti karmici.

6. CAMBIA IL MODO DI DORMIRE – È probabile che per parecchie notti ti ritroverai sveglio tra le 2 e le 4. Dentro di te sta avvenendo un gran lavoro, quindi spesso ti sveglierai per ‘riprendere fiato.’ Non preoccuparti; se non riesci a riaddormentarti, alzati e fai qualcosa piuttosto che restare a letto a preoccuparti delle cose umane. Anche questo sintomo passerà.

7. FAI SOGNI INTENSI – I tuoi sogni potrebbero includere battaglie e guerre, battute di caccia e mostri di ogni tipo. Stai letteralmente rilasciando la Vecchia Energia interiore e spesso le energie del passato sono simbolizzate da guerre, fughe e uomini neri. Anche questo sintomo passerà.

8. TI SENTI DISORIENTATO A LIVELLO FISICO – A volte ti sentirai molto poco radicato. A livello spaziale sarai ‘sfidato’ e avrai la sensazione di non riuscire a mettere i due piedi per terra o che stai camminando tra due mondi. Mentre la tua coscienza transita nella Nuova Energia, il tuo corpo tende a restare indietro. Passa più tempo in mezzo alla natura per radicare meglio la Nuova Energia dentro di te. Anche questo sintomo passerà.

9. AUMENTA IL ‘COLLOQUIO’ INTERIORE – Ti troverai sempre più spesso a parlare con il tuo Sé e di colpo ti accorgerai che negli ultimi 30 minuti hai continuato a chiacchierare da solo, con te. Nel tuo essere si sta attivando un nuovo livello di comunicazione (ANAYATRON) ed è solo la punta dell’iceberg. Le conversazioni s’intensificheranno, diventeranno più fluide, coerenti e ricche di intuizioni. Non stai impazzendo, stai solo entrando nella Nuova Energia. 

10. TI SENTI SOLO ANCHE IN MEZZO AGLI ALTRI – Potresti sentirti solo e distaccato dagli altri e desiderare di ‘scappare’ da gruppi di persone e luoghi affollati. Come Shaumbra stai percorrendo un sentiero sacro e solitario e proprio a causa di queste sensazioni di solitudine che causano ansia, a volte ti diventa difficile relazionarti con gli altri. La sensazione di essere solo dipende anche dal fatto che ora le tue guide – che ti sono state accanto durante tutti i tuoi viaggi in tutte le tue vite – se ne sono andate. Era arrivato il momento che facessero un passo indietro e che tu potessi riempire il tuo spazio energetico con la tua divinità personale. Anche questo passerà. Il vuoto interiore sarà riempito con l’amore e l’energia della tua coscienza cristica.

11. PERDI LA PASSIONE – Potresti non provare più passione e desiderare di fare poco o nulla. Va bene, fa parte del processo e quindi usa questo periodo per ‘non fare nulla’. Su questo punto non lottare, perché anche questo passerà. È come quando riavvii un computer: prima di poter caricare il nuovo software – in questo caso la nuova energia del seme cristico – devi spegnerlo per un po’.

12. DESIDERI PROFONDAMENTE TORNARE A CASA – Questo forse è il sintomo più difficile e impegnativo da vivere. Potresti provare un irreprimibile desiderio di lasciare il pianeta e tornare a Casa. Non è voglia di ‘suicidarsi’, non è rabbia né frustrazione e non vuoi farne un dramma per te o per gli altri: una parte di te vuole tornare a Casa, tutto qui. La causa prima è molto semplice: hai completato il tuo ciclo karmico e il tuo contratto per questa vita, quindi sei pronto a iniziare una nuova vita restando in questo corpo fisico. Durante il processo di transizione, a livello interiore ti ricordi com’è essere dall’altra parte. Sei pronto a metterti in lista per un altro turno di servizio qui sulla Terra? Sei pronto a raccogliere le sfide di passare nella Nuova Energia? Sì, certo, potresti tornare a Casa anche subito, ma dopo molte e molte vite sei arrivato fin qui e sarebbe un vero peccato andarsene prima della fine del film. Inoltre, lo Spirito ha bisogno che tu aiuti gli altri a passare nella Nuova Energia: avranno bisogno di una guida umana proprio come te, l’umano che ha già completato il viaggio dalla Vecchia Energia alla Nuova Energia. Il sentiero che stai percorrendo ora ti fornisce le esperienze per diventare un Insegnante del Nuovo Umano Divino. Anche se a volte il viaggio può sembrarti solitario e oscuro, ricordati che non sei mai solo.  

2°PASSO: TI RICORDI? con TOBIAS/G. Hoppe – Corea, 2009

E così è.

(…) Io sono Tobias del Crimson Council, fatto parte degli Ordini Angelici di Tutto Quello Che È e conosco personalmente tutti voi. Ho lavorato con molti di voi in vite precedenti e sotto sembianze umane, ho lavorato con tutti voi nei reami angelici. Voi arrivate da molte famiglie spirituali diverse: alcuni dalla famiglia di Mechiel – l’arcangelo Michele – altri dalla famiglia di Raphael e altri da quella di Metatron che ora definiamo Yoham. Alcuni di voi provengono da famiglie spirituali il cui nome non si può pronunciare nel linguaggio umano, quindi lo faccio con l’energia. Vi conosco dal Crimson Council perché siete arrivati dalle vostre famiglie spirituali per essere a servizio, per essere gli insegnanti di altri angeli. Avete riunito la vostra coscienza a quella del Crimson Council e nei livelli angelici vi ho conosciuto come insegnanti.

(…) Poco prima che ti incarnassi sulla Terra tu e io ci siamo seduti da soli, abbiamo parlato e io, Tobias ho parlato a te, l’angelo. Tu e io abbiamo parlato – tu e io, da soli – e ti ho chiesto di fare ciò che Cauldre vi ha chiesto di fare prima cioè percepire, espandere la vostra energia e sentire.

Ti ricordi la conversazione che tu e io abbiamo avuto prima che tornassi su questa Terra, in questa vita? Ricordala un attimo. Prima di tutto ti ho detto quanto ti onorassi per la tua decisione di tornare sulla Terra; ti ho detto che non dovevi andare, ti ho ricordato che non era necessario che vivessi un’altra vita, ma ricordo anche cosa mi hai detto ridendo: “Tobias, non me la perderei per niente al mondo.” Ti ho detto che sarebbe stata la vita più impegnativa che avresti mai vissuto sulla Terra e hai riso di nuovo dicendo: “Io amo le sfide, Tobias.”

Ti ho detto che sarebbe stata la vita più difficile, una vita in cui avresti vissuto in un corpo fisico pur essendo illuminato. Negli altri reami è facile essere illuminati, ma è difficile vivere in corpo umano e sapere di essere un angelo ed è complicato affrontare le sfide quotidiane della vita. “Io so che sei un grande creatore, perché vuoi queste sfide sul tuo cammino? “

Ti ho ricordato che sarebbe stata la vita più difficile che avresti mai vissuto perché sarebbe stata la più ricca di sfide. Hai riso di nuovo e mi hai detto: “Io amo cambiare.” Ti ho detto: “Mio caro, prima di tornare sulla Terra ricordati che questa vita sarà diversa dalle altre: tutto andrà molto, molto veloce. La tecnologia sarà velocissima, i cambiamenti si diffonderanno nel mondo in un istante, le comunicazioni non avverranno più in settimane o mesi; basterà il tempo di un respiro.” Ti ho detto che in questa vita avresti affrontato le sfide più grandi perché i vecchi muri che separavano le culture, i paesi, le razze e le religioni sarebbero caduti a pezzi e tu mi hai risposto: “Tobias, mi piace quando i muri crollano.”

Ti ho detto: “Sì, ma in questa vita tutto ciò che in tutte le tue altre vite hai imparato sul fatto di essere umano verrà messo alla prova. Vedrai, in questa vita cambierà tutto ciò che pensavi di sapere sull’umanità.” Sul tuo viso è apparso un gran sorriso e mi hai detto: “Caro Tobias, questa è la ragione per cui torno sulla Terra.”

Siamo rimasti seduti in silenzio per un attimo pensando ai potenziali di tutte le cose che avresti fatto in questa vita e poi io ho parlato di nuovo: “Questa vita sarà la più gratificante e soddisfacente che tu abbia mai vissuto,” e tu mi hai detto: “Lo so Tobias, ma dimmi –  perché?” Io ho risposto: “Perché durante questa vita sulla Terra integrerai ogni parte di te e ogni vita passata. Tu integrerai e guarirai ogni parte ferita di te, fin dai tuoi giorni come angelo e tutto ciò avverrà in questa vita. Imparerai come essere un creatore sovrano senza dover più fingere di essere meno di un creatore, facendo sì che nessun altro ti possa dominare, guidare, nutrire e ti dica cosa fare. In questa vita imparerai come essere del tutto sovrano mentre vivi in un corpo umano.” Tu hai fatto un gran sorriso e mi hai detto: “Ecco perché voglio tornare sulla Terra.”

Ti ho detto: “Sai, mio caro, sembra tutto grandioso… ma ci saranno delle sfide.” Ti ho guardato dritto nei tuoi occhi di angelo e ti ho detto, “Mio caro, ci saranno momenti in cui ti dimenticherai chi sei; ci saranno momenti in cui ti dimenticherai di aver avuto questa conversazione con me; ci saranno momenti in cui dubiterai di te, ci saranno momenti in cui non vorrai più vivere e sarà talmente difficile ed impegnativo che vorrai tornare a Casa, vorrai tornare nei reami angelici, vorrai tornare al Crimson Council. Ci saranno momenti in cui il corpo ti farà talmente male che ti augurerai di non doverci vivere dentro. Te l’ho detto, ci saranno momenti in cui chi ti sta più vicino, chi ami di più ti tradirà, ti farà del male e ti farà a pezzi. Tutto ciò renderà questa tua vita la più impegnativa. Ti lasceranno non perché non ti amano più, ma perché arriverai a un punto nella tua vita in cui attraverserai la notte buia dell’anima e tutti intorno a te faranno un passo indietro; alcuni ti lasceranno, altri si allontaneranno e basta. Ci saranno momenti in cui camminerai da solo, proprio da solo attraverso la vita e ti sembrerà quasi impossibile essere un creatore. Non riuscirai a tenerti il lavoro, persino i tuoi animali preferiti ti lasceranno e ti sembrerà che non ti sia rimasto più nulla. Ecco perché sarà la vita più impegnativa.”

Te l’ho detto, mio caro, se ti ricordi te l’ho detto: “Ci saranno momenti in cui ti sentirai solo anche in mezzo agli altri umani, anche se vivi in una città piena di gente e di movimento. Ci saranno momenti in cui ti sentirai molto solo.” Tu hai detto: “Perché, Tobias, perché accadrà?” Io ho fatto un respiro profondo perché sai, anche gli angeli respirano ma noi non respiriamo aria: noi respiriamo la vita. Ti ho detto: “Ci saranno momenti in cui ti sentirai molto solo perché quello sarà il momento in cui riuscirai a conoscerti, perché non sarai distratto da altri umani né da un lavoro impegnativo e sarai così solo che l’unica cosa che avrai sarai tu. Sarà difficile, perché per un breve periodo non sentirai neppure più la mia presenza. Ti sentirai come se gli altri angeli non fossero più intorno a te.”

Ti ho detto: “Nella vita che stai per intraprendere ci saranno momenti in cui i tuoi spiriti guida – gli angeli il cui compito era mantenere il tuo equilibrio energetico – se ne andranno. Ti sentirai depresso e solo, proverai un enorme vuoto nel cuore: una parte di te si chiederà perché anche gli angeli ti hanno abbandonato. In questa vita arriverà un momento in cui sarai molto solo, davvero solo e potrai capire di nuovo chi sei.”

Allora hai fatto un respiro profondo e ho potuto percepire che nella tua energia stavi ripensando al fatto di vivere questa vita, di incarnarti di nuovo. Potevo vedere le tue preoccupazioni e ho continuato, “Mio caro, quando vivrai il più solitario tra i momenti, quando avrai la sensazione di avere perso tutto e tutti, tu emergerai come il bruco che esce dal bozzolo e diventa farfalla. Abbandonerai la tua vecchia mente umana, il tuo vecchio modo di pensare; abbandonerai le tue paure, i programmi e gli obiettivi e il bisogno di sopravvivere nel corpo fisico per trascendere come un vero angelo sulla Terra. A un certo punto della metamorfosi ti sembrerà di morire dentro ma mio caro, quando emergerai e uscirai dal bozzolo e aprirai le tue nuove ali energetiche non sarai più l’umano che ieri solo qualche anno fa. Non avrai più i limiti del corpo e della mente: emergerai come una farfalla, aprirai le tue belle ali colorate e sarai in grado di elevarti.”

Riuscivo a vedere la tua energia angelica che parlava con me e vedevo che s’illuminava di nuovo. Siamo rimasti seduti in silenzio per un po’ e abbiamo respirato insieme, poi mi hai detto: “Tobias, sai se per me le cose andranno bene? Se guardi nel futuro, io sarò ok?” Io ti ho guardato di nuovo negli occhi e ti ho detto: “Mio caro, io non posso prevederlo. Non so cosa succederà quando andrai a vivere la tua nuova vita. Non so che direzione prenderai, non so quali deviazioni ti distrarranno, non so quali cose appariranno sul tuo percorso per bloccarti e impedirti di avanzare. Non so se t’innamorerai di un umano così speciale da scegliere di smettere di evolverti sul tuo sentiero spirituale; non so se diventerai dipendente da droghe, farmaci o alcol perché il dolore di vivere sarà forte; non so se le forze oscure ti confonderanno e ti faranno dimenticare che grande angelo sei.

Io queste cose non le so, ma ti ho detto che ti ho visto lavorare nei reami angelici, ho condiviso con te un paio di vite sulla Terra e non importa cosa succederà: tu sarai sempre capace di riprenderti, d’immergerti nel tuo centro più profondo, nella tua divinità personale e soprattutto quando le cose diventeranno sempre più difficili sarai in grado di raggiungere il punto più profondo di te e ti ricorderai chi sei. Sarai in grado di far riaffiorare le tue energie e la tua coscienza, sarai capace di affrontare le esperienze più difficili che un umano o un angelo abbia mai vissuto e io, Tobias, non ho alcun dubbio che ce la farai di nuovo e che vivrai questa vita – la vita più impegnativa – e ce la farai di nuovo.”

In quel momento entrambi avevamo un gran bel sorriso stampato in faccia, poi ti sei preparato per nascere in questa vita. Mi sono avvicinato a te per darti un ultimo abbraccio angelico, ma questa volta siamo rimasti abbracciati più a lungo e più vicini di ogni altra volta. Stavolta non volevo lasciarti andare; avrei voluto venire con te ma sapevo che non era proprio il mio momento, quindi ho fatto un passo indietro e ho riconosciuto in te lo stesso Dio che c’è in me – ‘namaste, ti riconosco’. Ho visto la tua energia espandersi e tornare sulla Terra. Poi ho continuato a tenerti d’occhio durante tutto il tempo che hai vissuto sulla Terra, ti ho visto affrontare le cose potenti di cui ho parlato, ti ho visto combattere per ricordarti chi sei e per richiamare te stesso. Ti ho visto lottare per ricordarti chi sei e perché sei sulla Terra e ho cercato di ricordarti la conversazione che avevamo avuto. Durante la notte ti ho visto nello stato di sogno, ti ho visto perderti anche negli altri reami; ti sei perso cercando di ricordarti dov’erano le risposte che ti avevo detto che avresti ricevuto al momento giusto. Con gentilezza ti ho ricordato di continuare a respirare: “Continua a respirare e tutto arriverà a te” e tu devi avermi sentito, devi avere sentito il mio amore perché hai ripreso a respirare e a ricordarti di nuovo, a sentire di nuovo e a vivere di nuovo.

(…) Spero che potremo sederci e parlare di nuovo come abbiamo fatto nei reami angelici prima che venissi sulla Terra, ma ora voglio parlare con te – da umano a umano, da divino a divino – ora voglio guardarti e dire: “Sono molto orgoglioso di te, sono orgoglioso che tu ti sia ricordato chi sei anche nei giorni più bui, sono orgoglioso di te perché continui a restare sulla Terra dove moltissimi hanno bisogno dei tuoi insegnamenti. Sono fiero che tu abbia fatto quel respiro profondo e che ti sia permesso di espanderti nella Nuova Energia.”

Quando tornerò i tuoi capelli saranno un po’ più grigi, la tua pancia sarà un po’ più tonda, ci sarà qualche linea in più sul tuo viso ma io ti riconoscerò dal sorriso sulle tue labbra e dall’amore che hai nel cuore. Ti riconoscerò come un insegnante della Nuova Energia.

Ciò che ti sto dicendo seduto qui con te, da angelo ad angelo è: “In tutto il mondo vedrai grandi sfide ma non andare nel panico, non riempirti di ansia: sarà tutto molto appropriato. Vedrai nuovi modelli atmosferici, ma non pensare neanche per un attimo che sia un Dio arrabbiato o gli effetti del riscaldamento globale; è la pulizia e la ristrutturazione della coscienza.”

Ora facciamo tutti insieme di nuovo un bel respiro profondo come abbiamo fatto prima che tornaste sulla Terra in questa vita. Fate tutti insieme un respiro profondo e permettete che in questo momento di cambiamenti la compassione e l’amore si diffondano a tutti nel mondo. Fate tutti un respiro profondo e io mi prendo un attimo per onorare il vostro viaggio in questa vita, per onorare il vostro ritorno sulla Terra come insegnanti, come creatori, come divini esseri umani.

Sorrido pensando che nella mia vita potrei riuscire a toccarvi di nuovo, io come umano e voi come umani, io come essere creatore e voi come esseri creatori. Non vedo l’ora di tornare.

E così è.

 

3° PASSO: LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI DELLA NUOVA ENERGIA? di G. Hoppe

La vita nella Nuova Energia può essere come un giro sulle montagne russe, soprattutto per gli Shaumbra risvegliati che si avventurano nelle nuove frontiere delle dimensioni della coscienza e delle sensazioni.

Vi siete accorti che cose come gli assembramenti di persone e la EDA (l’Energia Degli Altri) i rumori troppo forti, i comportamenti falsi e doppiogiochisti, i PDA (i Programmi Degli Altri), i politici e le SDANC (le Stanze dove l’Aria Non Circola) vi danno la sensazione delle unghie che strisciano sulla lavagna? Sono sicuro che sulla bacheca messaggi degli Shaumbra potremmo indicare una lista infinita di SSCI (Situazioni, Stimoli e Comportamenti Irritanti) e forse ai primi posti potremmo trovare l’ADA (Abuso Di Acronimi).

Ogni Shaumbra dovrebbe possedere la sua C.A.N.E. (Cassetta degli Attrezzi della Nuova Energia) bella pronta e da usare entro pochi minuti, perché non saprete mai quando ne avrete bisogno in questo mondo che cambia così in fretta. Ecco qui alcuni strumenti che ogni Shaumbra dovrebbe assicurarsi di inserire nella sua cassetta degli attrezzi della Nuova Energia:

1. IL RESPIRO CONSAPEVOLE – Respirare è lo strumento principale e più importante del C.A.N.E. Non importa quale sia la situazione o la sfida, con la prima vibrazione delle narici il respiro consapevole vi porterà via subito dalla testa per riportarvi di nuovo nel corpo. In generale potete usarlo come uno strumento di salvataggio senza essere scoperti da chi vi circonda e poiché il respiro consapevole contiene il potenziale di modificare la pressione del sangue e anche il livello energetico di tutta una stanza… fate un respiro profondo – ahhh!

2. IL MURETTO – Naturalmente non avete bisogno di portarvi dietro un muretto da disporvi intorno; è una metafora di Tobias per uscire in fretta dal dramma e diventare l’osservatore del dramma e non il partecipante al dramma. Il muretto è uno strumento molto efficace quando siete in una situazione familiare rovente, durante le elezioni politiche, quando guardate le notizie in televisione e in qualsiasi altro momento in cui vi sentite attirati nel dramma, nella paura o nei vostri programmi mentali. Attraverso una scelta cosciente potete manifestare il muretto nel giro di pochi istanti e dopo averlo usato potete ripiegarlo e riporlo ordinatamente nella vostra Cassetta degli Attrezzi facendo un respiro profondo. L’altezza reale del vostro muretto dipende dalla situazione, ma assicuratevi di non costruirvi intorno una Muraglia. Il Muretto vi permette di osservare, mentre la Muraglia vi taglierebbe fuori da sensazioni ed energie esterne a voi.

3. UN PO’ DI TEMPO TUTTO PER VOI – Questa è una domanda trabocchetto: quand’è stata l’ultima volta che vi siete regalati un momento di tranquillità – tutto per voi? Come direbbe Saint-Germain, 9 Shaumbra su 10 hanno dato una risposta sbagliata. Stare DA SOLI e basta non significa trascorrere un po’ di tempo con voi, almeno non quando continuate a pensare agli altri o ad altre cose. Vi siete mai accorti di quanto sono ‘irrequieti’ i vostri cosiddetti ‘momenti di quiete’? Di solito sono strapieni di TTV (Tutto Tranne Voi). Un impianto interiore vi dice che non potete concedervi un po’ di tranquillità finché tutti e tutto non saranno a posto. Ricablatevi in modo conscio e assicuratevi di passare con voi un po’ di tempo reale, genuino e di primissima qualità. Questo è uno dei modi migliori per riequilibrarsi e ringiovanire tra un periodo e l’altro di lavoro pionieristico a livello di coscienza.

4. IL SENSO DELL’UMORISMO – Molte persone spirituali tendono a prendere tutto oh-così-sul-serio. I babbani si aspettano e a volte pretendono una certa serietà da parte degli EAE (Esseri Altamente Evoluti) ma quella è la New Age di vostra madre e non la Nuova Energia di Shaumbra. Non c’è niente di meglio di una bella risata per spazzar via la pesantezza della dualità da vecchia energia e il posto migliore dove iniziare a ridere è di voi. Ho la sensazione che la vostra anima stia già ridendo per alcuni dei vostri sforzi, quindi potreste unirvi a lei e trovare l’umorismo e la leggerezza anche nelle situazioni più impegnative. In ogni caso Tobias e Saint-Germain amano ridere di me quando mi trovo nei pasticci; una volta la cosa mi mandava in bestia perché da loro volevo l’energia della simpatia verso la vittima, ma ora mi rendo conto che è l’ora di fare un respiro profondo (vedi Attrezzo #1) e alleggerirmi un po’.

5. SORRIDERE – A rischio di sembrare una cartolina di auguri alla saccarina, di questi tempi sorridere vi porta molto lontano. Con un sorriso potete illuminare un’intera stanza o addirittura contribuire a modificare la coscienza del pianeta. Studi medici hanno dimostrato che sorridere rallenta il processo di invecchiamento; sono piuttosto sicuro di averlo letto da qualche parte e se non è così contiene comunque un granello di verità. Oh, ridete, ridete!

6. GNOST – Nessuna Cassetta degli Attrezzi della Nuova Energia degli Shaumbra sarebbe completa senza la vostra gnost, che Tobias ha definito ‘la soluzione creativa’. Gnost entra in gioco quando fate un respiro profondo (vedi Attrezzo #1) e restate dietro Il Muretto (vedi Attrezzo #2). Gnost ci ricorda che tutte le soluzioni potenziali sono già disponibili e tra tutti i potenziali porta dentro i più creativi, i migliori per voi e per la situazione. Gnost non arriva dalla mente ma attraversa il cuore, la compassione e la verità. Molto spesso non ci rendiamo conto della Gnost Al Lavoro (GAL) perché continuiamo a cercare una soluzione mentale nei luoghi della vecchia energia o aspettiamo che un angelo dorato o uno spirito guida faccia le cose per noi. DRIIINNN (suono irritante di un campanello) – risposta sbagliata. La vostra Gnost personale conosce già la risposta che voi avete creato negli Reami Cristallini incontaminati; ora respirate quella realtà dentro di voi e permettete che fiorisca.

7. LA SEMPLICITÀ – Potrei parlare per ore di questo attrezzo importante, ma non farei altro che mancare il punto centrale: Fatela Semplice, Shaumbra (FSS).

8. NON VI RIGUARDA (NVR) – Voi non dovevate tornare per un’altra incarnazione, ma voi avete scelto di tornare per Dio-Solo-Sa-Per-Quale-Ragione – DOVEVATE farlo. Voi siete un Pioniere della Coscienza della Nuova Energia (sto cercando di resistere e non creare un altro acronimo), quindi percepite le energie che vi circondano… MA NON SONO VOSTRE. Voi avete la malsana abitudine di considerare le sensazioni degli altri come se fossero vostre e a livello sociale e spirituale vi sembra di essere a servizio, ma una volta era una volta e ora è ora. Ora potete permettervi di SENTIRE tutto intorno a voi, ma non dovete per forza farlo vostro! Mi rendo perfettamente conto che all’inizio è difficile perché la valvola energetica della Vecchia Energia ha solo due posizioni: ‘SENTIRE TUTTO’ o ‘NON SENTIRE NULLA’. Al contrario, nella Nuova Energia la valvola Ora ha una bellissima posizione: ‘SENTIRE TUTTO MA SENZA FARLO MIO’. La prossima volta che siete in un supermercato affollato provateci e non assorbite quelle sensazioni – soprattutto alla cassa, se capite cosa intendo.

9. SENTIRE – Ecco l’ultimo strumento, ma certo non il meno importante e Dio solo sa quanto Tobias e Saint-Germain ci hanno martellato su questo tema. Sentire è il senso divino e intuitivo che vi permette di superare il pensiero. Nello Shoud del 01.03.2008 Saint-Germain ha parlato di “Nhahyu” (si pronuncia NAY-YOU) cioè il sentire e la consapevolezza della coscienza. Nella Vecchia Energia usavamo termini come ‘sensitivo’ o ‘medium’, ma ciò implicava poteri speciali concessi a persone speciali e invece tutti noi possediamo capacità intense di sentire, ma quasi tutti le hanno bloccate o chiuse fuori perché era troppo doloroso. Nella canalizzazione su “Nhahyu” Saint-Germain ci invita ad immergerci nelle sensazioni, a sperimentarle in pieno e poi a lasciarle andare. Grazie a queste sensazioni-provate-in-toto-e-rilasciate-in-toto, voi potete stupire amici e parenti con la vostra incredibile abilità di percepire ciò che sta avvenendo nonostante tutta la confusione e le illusioni.

Gli attrezzi da Nuova Energia sono stati ideati con cura e realizzati per gestire praticamente ogni situazione. Sono tutti molto leggeri, facili da portarsi dietro e molto efficienti a livello energetico.  Non sono necessari manuali d’istruzione perché tutto è molto intuitivo.

Sul lato della cassetta degli attrezzi c’è un’etichetta che riporta una sola avvertenza: “ATTENZIONE: QUESTI ATTREZZI SONO ESTREMAMENTE EFFICACI”.

E così è!                      

Se ciò che avete letto fino a chi vi ha nutrito o incuriosito e volete saperne di più, ecco una lista di libri editi da Stazione Celeste Edizioni che potreste leggere per approfondire:

I Maestri della Nuova Energia

Vivi la Tua Divinità

Atto di Coscienza

Memorie di un Maestro

Il Tempo delle Macchine   

BACK TO TOP